0

REGOLAMENTO DELL’ORTOLINO

REGOLAMENTO DELL’ORTOLINO

L’orto è aperto a chiunque abbia voglia di prendersene cura. Vieni durante l’orario di apertura del giardino e porta con te degli attrezzi;

Le decisioni che riguardano l’orto ( quando e cosa seminare, quando e cosa piantare, innaffiatura, manutensione ecc ecc) vengono prese collettivamente, puoi iscriverti alla  mailing list e partecipare;

Puoi raccogliere ortaggi solo se ti prendi cura dell’orto;

Quando raccogli qualcosa dall’orto ricorda di farlo con parsimonia in modo che tutti abbiano la possibilità di fare lo stesso;

Segnala alla ortolinopiazzafanti@gmail.com eventuali problemi prima di prendere iniziative di soluzione.

RULES FOR THE ORTOLINO

The garden is open to anyone who is interested in helping take care of it. You are welcome to come during the garden’s opening hours and bring some tools.

All decisions concerning the garden (when and what seeds and seedlings to plant, watering the plants, maintenance, etc.) are made collectively, you may put your name on the mailing list and take part in the decision-making process.

You may harvest the vegetables from the garden only if you have helped take care of it.

When you harvest from the garden, please remember not to take more than your share so that others will have the same opportunity to harvest that you have had.

Please contact ortolinopiazzafanti@gmail.com regarding any problems before taking the initiative to solve them.

 

REGLAMENTO DEL HUERTO “ORTOLINO”

El huerto está abierto a todos los que quieran atenderlo. Es necesario venir en el horario de abertura del jardín y traer consigo las herramientas.

Las decisiones que conciernen el huerto (cuándo y qué cultivar, cuándo y qué plantar, regadío, manutención etc) se cogen colectivamente, es posible inscribirse en el lista de correo y participar;
Quienquiera que atienda el huerto puede recoger legumbres;

 A la hora de recoger hay que hacerlo con moderación para que todos los participantes tengan la posiblidad de hacer lo mismo;

Avisa a la dirección de correo ortolinopiazzafanti@gmail.com posibles problemas antes de tomar iniciativas para solucionarlos.

 

MGA  ALITUNTUNIN SA PAGTATANIM SA PAMPUBLIKONG HARDIN

Ang pampublikong hardin ay bukas para sa lahat ng mga interesadong sumali sa pag-a-alaga ng mga tanim. Pumunta kayo sa itinakdang oras ng pagbubukas at magdala ng mga sariling gamit para sa gardening.

Ang mga panukala tungkol sa pagha-hardin katulad ng, seedling, oras ng pagtatanim, sa pagdi-dilig at pag-a-alaga, at iba pa ay pagde-desisyonan ng sangkalahatan. Puwede kang magpalista at sumali.

Ang pag-a-ani ng mga bunga o produkto sa hardin ay maaari lamang gawin kung ikaw ay kasali sa pagta-tanim.

Kung ikaw ay mag-a-ani sa hardin, gawin ito ng may pag-i-ingat para gayahing halimbawa ng iba.

Ipa-alam sa ortlinopiazzafanti@gmail.com ang anumang problema bago magdesisyong solusyonan ito ng nagsasarili.

                ORTOLINO قواعد

حديقة مفتوحة لكل من يهمه الامر في ذلك. مرحبا بك إلى الحديقة خلال ساعات العمل و بعض الأدوات

 

جميع القرارات المتعلقة حديقة (متى ما البذور والشتلات النباتية، ري النباتات والصيانة، الخ. بصورة جماعية، يمكنك وضع اسمك في القائمة البريدية والمشاركة في عملية صنع القرار

 

يمكنك حصاد الخضروات من الحديقة إلا إذا كنت قد ساعدت ذلك

 

عند موسم الحصاد من الحديقة، يرجى تذكر لا تأخذ أكثر من نصيب حتى نفس الفرصة الحصاد أن     لديك.

 

ortolinopiazzafanti@gmail.com  يرجى الاتصال بشأن أي مشاكل قبل المبادرة إلى حلها. للحصول

 

花园规定

·花园开放给任何愿意照顾它的人。在花园的开放时间来,带上您的工具;

·花园管理(何时播种,何时栽培,浇水,维修等等),会采纳各方建议,您可以订阅邮件列表和参与;

·您可以分享收成,条件是您参与照顾花园;

·当您分享花园收成时,适时记得每个人都有机会做到跟您同样的事

Annunci
0

Comune-Info – lo chiameremo Ortolino

Anche quest’anno nella scuola Federico Di Donato di Roma ha preso vita un progetto per la realizzazione di un orto urbano, sviluppato sulla scia del progetto Orto in cassetta dell’anno passato per affrontare con i bambini il tema della sostenibilità ambientale. Quest’anno si è deciso di realizzare un progetto in collaborazione con la Casa dell’architettura che ha sede nell’Acquario romano (piazza Manfredo Fanti) e con alcuni progettisti e giovani architetti che hanno portato avanti uno studio di progettazione e design all’avanguardia.
[Leggi articolo su comune-info].

0

Venerdì 17 maggio h 12 all’Acquario Romano conferenza stampa di presentazione di Ortolino.

Venerdì 17 maggio h 12 all’Acquario Romano conferenza stampa di presentazione di Ortolino. Segue aperitivo. Siete invitati tutti. Vi aspettiamo!

ORTOLINO – Comunicato Stampa

L’orto urbano didattico della scuola Di Donato alla Casa dell’Architettura.

Il bisogno di mettere le mani nella terra , di avere un contatto diretto con luoghi e persone, di riappropriarsi dello sazio pubblico ha portato negli ultimi anni al proliferare degli orti urbani anche nella città di Roma. Le esperienze di orticoltura urbana collettiva e plurale, seminando fiori e ortaggi nelle “crepe” cittadine, tracciano segni visibili nel paesaggio urbano, addolcendone i contorni e animando gli spazi residuali, restituendoli alle comunità locali e determinando un nuovo profili del paesaggio metropolitano. L’obiettivo generale è quello di far crescere un modello rurale-urbano innovativo creando sinergie tra mondo educativo, comunità locali, associazioni di cittadini e istituzioni, al fine di creare una rete indispensabile a formare una cultura dell’ambiente. Nello specifico, l’idea di Ortolino nasce sulla scia dell’esperienza fatta alla scuola Di Donato durante lo scorso anno scolastico nell’ambito del progetto “Dalla terra alla pancia. L’orto come laboratorio di sostenibilità” proposto alla scuola dal Gasquilino (GAS) nato dall’iniziativa di alcuni genitori. In questa occasione era stato realizzato un piccolo orto scolastico utilizzando le cassette della frutta. Si è pensato allora di rilanciare l’iniziativa e creare un orto condiviso didattico nel cuore del quartiere che desse occasione, oltre che di continuare ad approfondire le tematiche connesse al ciclo biologico degli ortaggi attraverso un approccio didattico esperienziale, di dare vita ad un laboratorio permanente di “coltivazione” di relazioni umane improntate all’integrazione solidale delle molteplici identità culturali che caratterizzano il quartiere Esquilino. La popolazione della scuola Di Donato è costituita infatti per il 65% di bambini con cittadinanza non italiana le cui famiglie provengono da 29 diversi paesi del mondo. Ortolino si pone certamente come strumento di apprendimento multidisciplinare, di conoscenza della natura attraverso esperienze sensoriali, emotive, occasione per ragionare in modo critico sull’ambiente, sulle abitudini alimentari e sulla sostenibilità ambientale ed economica della nostra catena alimentare ma persegue con passione soprattutto lo scopo di costituire un centro di integrazione, di collaborazione, e condivisione di un obiettivo comune e concreto, un luogo di dialogo e scambio interculturale favorito anche concretamente dalla scelta di coltivare varietà orticole appartenenti alla tradizione agricola di altri paesi del mondo. L’Acquario Romano, accogliendo la richiesta della scuola, ha messo a disposizione parte del proprio giardino per la realizzazione del progetto. La provincia di Roma ha concesso un finanziamento che ha consentito la concretizzazione delle idee. La Codiretti e la fondazione Campagnamica hanno fornito la consulenza e l’assistenza agrotecnica necessarie. Grazie alla collaborazione di un’equipe di architetti e progettisti gli alunni della scuola e gli abitanti del quartiere hanno partecipato attivamente anche alla fase di progettazione dello spazio da adibire ad orto. Ogni decisione è stata proposta, discussa e condivisa comunemente in un clima di crescente entusiasmo. L’idea progettuale alla base del disegno dell’Ortolino è la rilettura del tracciato dell’antico ingresso all’Acquario Romano che conduce appunto dalla struttura al cancello ormai in disuso. Per sviluppare questa idea si è pensato ad una successione di vasche destinate alla coltivazione disposte in sequenza tale da dare profondità e indirizzare lo sguardo verso un punto focale definito: l’antico ingresso. Tali vasche sono state realizzate per lo più con con dei bancali da trasporto riciclati per garantire da una parte la sostenibilità ecologica ed economica del progetto, e dall’altra per conferire alla disposizione un carattere di mobilità. Ortolino è stato pensato infatti come una struttura mobile capace di adattarsi a varie esigenze e funzionalità relative alle varie occasioni di fruizione del giardino e alla variabilità delle condizioni di luce legata alla ciclicità delle stagioni.

Presentazione Power Point